CONTROLLA CIO' CHE PUOI, ACCETTA TUTTO IL RESTO
BLOG BLOG

BLOG

Torna alla lista dei post

CONTROLLA CIO' CHE PUOI, ACCETTA TUTTO IL RESTO

Nuove regole modificano la nostra quotidianità, le relazioni cambiano, il modo per restare in contatto è stravolto e se esci di casa per fare la spesa ti ritrovi in una città fantasma…

Ammetto di avere attraversato negli ultimi giorni alcuni momenti di "sbandamento" soprattutto per la preoccupazione per la salute dei miei cari.

Poi ho letto un post di uno psicologo che diceva: “controlla ciò che puoi e accetta tutto il resto".

Le persone fanno spesso il contrario: si accaniscono a cambiare ciò che dovrebbero accettare, e accettano quello che dovrebbero cambiare.

Ad esempio, in quanti si fanno consumare dal tempo che hanno a disposizione, invece che utilizzarlo per generare valore?

Secondo me tanti, purtroppo.

Nei periodi di riposo ,che sia forzato o voluto , tutti noi dobbiamo imparare ad affilare la nostra lama ( a proposito leggi le “7 regole per avere successo”di Stephen Covey per me è stato illuminante)

Dobbiamo prepararci “al dopo”

E’ con questo spirito che condivido con te alcune delle cose che sto facendo per affilare la mia lama in questi giorni, in modo da farmi trovare pronto quando la normalità tornerà tra noi.

 

✔️ Leggo.
Quante volte durante l’anno mi lamento che non leggo tanto quanto vorrei?

 

✔️ Scrivo.
Post, mail, messaggi: mi fa sentire meno isolato

 

✔️ Progetto.
Penso alle prossime mosse da fare sul lavoro e con la famiglia, una volta che questa situazione sarà passata. Certo, sono progetti fragili, non abbiamo certezze del futuro, ma pensare a cosa fare “dopo”mi aiuta

 

✔️Studio.
Da domani, con il mio staff, vedremo un video al giorno, che riguarda la nostra formazione, e subito dopo ci “incontreremo” in video per parlarne insieme

 

✔️ Aiuto gli altri.
Spingendoli a non arrendersi alla pigrizia, a non arrendersi alla voglia di lasciarsi buttati tutto il giorno sul divano.

✅ Ed è per questo che nasce


#1X30

Un minuto al giorno per spingere tutti, ma proprio tutti a diffondere il virus del Movimento.

 

Un minuto da dedicare prima di tutto a te stesso, perché credimi, anche un minuto può fare la differenza

 

E pazienza se non riuscirò a coinvolgere tutte le persone che vorrei. In fondo non voglio convincere qualcuno a fare una cosa che non sente, anche se mi dispiace.

 

Questa cosa mi fa vivere meglio la situazione e mi dà più coraggio ed energie che stare fermo

 

Dobbiamo combattere l’indolenza, la tendenza a lasciarci andare, la tentazione di lamentarci, la solitudine.

 

Dobbiamo reagire, riprendere il timone di noi stessi, dare valore al nostro tempo, prepararci per il futuro.

 

Buona settimana a tutti voi 💪

 

Daje!!!

 

Leopoldo

Please login or register to post comments.

 

Scarica ora l'invito!

Il primo passo verso il Tuo benessere

Scarica l'invito gratuito